HomeBlogCorsiEsercizio e assegnazione delle Opzioni. Guida e VIDEO

Esercizio e assegnazione delle Opzioni. Guida e VIDEO

Innanzitutto: che cos’è un Opzione?

Un’opzione è un contratto che dà all’acquirente il diritto di comprare (nel caso di un’opzione call) o vendere (nel caso di un’opzione put) un’attività sottostante a un prezzo predeterminato entro una data specifica. Le opzioni sono uno strumento potente per creare un’ampia gamma di profili di payoff e possono essere utilizzate in modo autonomo o integrate in una strategia di portafoglio più ampia.

Storia delle Opzioni

Le opzioni iniziarono ad essere negoziate poco dopo l’apertura della Borsa di New York nel 1791, ma allora le opzioni erano scambiate solo “over the counter” (OTC), dove i broker-dealer negoziavano accordi personalizzati tra acquirenti e venditori. Nel 1973 abbiamo visto la nascita delle opzioni “quotate” con l’istituzione del Chicago Board Options Exchange (CBOE) e la Options Clearing Corporation (OCC), con cui le opzioni con termini prestabiliti potevano essere scambiate in modo efficiente senza i rischi di controparte associati ai contratti OTC. Oggi ci sono circa 65 trilioni di dollari in opzioni negoziate in borsa in circolazione per valore nominale.1

Come vengono scambiate?

Le opzioni quotate possono essere comprate e vendute durante la giornata di negoziazione durante il normale orario di contrattazione su azioni, ETF, indici e contratti futures. Come per le azioni, i tipi di ordine delle opzioni includono variazioni di ordine di mercato, limite e stop loss. In genere, un contratto di opzione fornisce il diritto di acquistare o vendere 100 azioni dello strumento sottostante. Anche se le posizioni di opzioni sono di solito acquistate a un singolo prezzo d’esercizio e data di scadenza, costituendo ciò che è noto come una singola opzione “gamba”, gli investitori e i commercianti possono combinare gambe attraverso diversi scioperi e scadenze per creare risultati potenziali su misura.

Come si esercita un’opzione?

Potete esercitare un’opzione in qualsiasi momento dal momento dell’acquisto fino al giorno della scadenza. Il vostro broker dovrebbe offrire questa scelta insieme a ordini simili come “comprare” e “vendere”. Assicuratevi di avere il potere d’acquisto per coprire l’esercizio. Per esempio, se avete un’opzione call con un prezzo d’esercizio di 40 dollari, avrete bisogno di 4.000 dollari per esercitare l’opzione.

Per altre info guardate questo video sull’esercizio e assegnazione delle Opzioni realizzato dal nostro formatore Giuseppe Verardi.

Quali sono le migliori strategie per chi fa trading in Opzioni? Scoprile nei nostri corsi!

Chiariamo subito un concetto: le opzioni sono un universo infinito e non si finisce mai di apprendere. Noi stessi, ancora oggi, investiamo nella formazione e siamo sempre alla ricerca di nuovi spunti e idee. Tuttavia, vogliamo darti la nostra assicurazione: questo è un corso completo che ti dà tutti gli strumenti e le conoscenze per operare in sicurezza con le opzioni.

Partiremo dai concetti di base per poi addentrarci in strategie più sofisticate, quelle per le quali altri “esperti” sono pronti a chiederti centinaia, se non migliaia di Euro. Vertical, wingspread, condor, butterfly, BWB, sono nomi e concetti che presto ti diventeranno familiari, sempre con il nostro approccio: semplicità, chiarezza e rigore.

Quando conviene esercitare un'opzione?
Strategia Opzioni e Corso 2022: ecco il Golden Collar

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Close