HomeBlogOpzioniOpzioni americane: Forse non lo sai, ma già operi con le opzioni…

Opzioni americane: Forse non lo sai, ma già operi con le opzioni…

Le opzioni spiegate ad un bambino – Parte 2 (la prima parte potete trovarla a questo link)

L’estate è ormai finita ma facciamo questo esempio per meglio farti capire cosa sono le “Opzioni”:

per puro caso magari ti trovi ancora al sole e ti godi gli ultimi sprazzi nella meravigliosa spiaggia che hai scelto per le tue vacanze. È un posto molto trendy e tu vorresti tornarci l’anno prossimo, ma temi che sarà molto più complicato trovare posto: tutti vogliono andare lì e la concorrenza sarà spietata….

Il gestore, generosamente, ti offre di bloccare il tuo ombrellone già quest’anno, pagando subito il 100% e, siccome è tanto, tanto umano (sic!) magari ti offre lo stesso prezzo di quest’anno, 1.000 € per la tua prossima stagione trendy, on the beach….

Buono, no? Hai il tuo ombrellone garantito e, quando tutti si accapiglieranno per gli ultimi lettini, tu te ne starai spaparanzato sul tuo. Insomma, una bella prospettiva…

O no?

E se l’anno prossimo trovassi un posto più bello?

E se il tuo posto trendy diventasse improvvisamente sfigato?

E se l’anno prossimo ti innamorassi dell’alpinismo estremo?

E se…

Allora ti viene una bella idea!

“Caro generosissimo, umanissimo gestore” – gli dici – “ti propongo un accordo: assicurami disponibilità e prezzo del mio ombrellone: ombrellone n° 1, al tuo prezzo: 1.000€, ma dammi la possibilità di confermarlo entro il 1° giugno prossimo (a mia discrezione, ossia posso confermare ma non sono obbligato). Per questo accordo, ti pago subito 100€ e, se ti confermerò, la prenotazione, ti pagherò anche i 1.000€, pattuiti, oltre ai 100 di oggi. Se non confermo, potrai affittarlo ad altri e i 100€ sono comunque tuoi”.

Vediamo vantaggi e svantaggi per te e il gestore.

Tu Tu L’umano gestore L’umano gestore
Vantaggi Svantaggi Vantaggi Svantaggi
Prezzo e disponibilità sono garantiti Libertà di scelta Profitto, se il prezzo aumenta l’anno prossimo Costo immediato di 100€ Se confermi la prenotazione, il costo totale è 1.100€ invece di 1.000€ Incassa subito i 100€ che restano comunque suoi Deve affittare a 1.000€ a te, anche se vi fosse un altro cliente disposto ad offrire di più

Supponiamo che il gestore accetti la tua proposta: ora c’è un contratto tra te e lui. In pratica, hai comprato il tuo diritto a decidere se l’anno prossimo sarà “stessa spiaggia, stesso mare” (e stesso ombrellone), pagando 100€.

Hai bloccato il prezzo al quale ti verrà affittato (1.000€) e hai convenuto una scadenza entro la quale devi comunicare al gestore se hai deciso di prendere o meno il tuo ombrellone, pagandogli subito i 1.000€.

Bene, hai opzionato il tuo ombrellone. Benvenuto nel mondo dei diritti di acquisto.

Ok, abbiamo fatto un esempio non proprio usuale, ma, se ci pensi, nella vita reale si opzionano tante cose:

  • Le squadre di calcio opzionano i calciatori
  • I costruttori opzionano i terreni
  • Le industrie di trasformazione opzionano materie prime
  • I supermarket, quando ti offrono un coupon di sconto, ti danno un’opzione.

Vediamo quali sono gli elementi chiave di questo “contratto” tra te e il gestore.

  1. Obbligazione vs facoltà.
    Tu puoi decidere di affittare l’ombrellone, il gestore è obbligato ad affittartelo, se tu decidi di farlo e gli paghi i 1000€.
  2. Premio vs prezzo di esercizio
    La tua facoltà di scegliere ha un costo (che in gergo si chiama premio: 100€, che devi pagare e che il gestore tratterrà in qualsiasi caso, sia che tu effettivamente prenda l’ombrellone, sia che tu vi rinunci.
    Il prezzo per l’affitto dell’ombrellone è fisso e predefinito: 1.000€ che però pagherai solo se decidi di affittare l’ombrellone stesso.
  3. Scadenza
    Il tuo diritto ha una data di scadenza, come la mozzarella: il 1° giugno del prossimo anno. In altre parole, fino alle 23:59 del 1° giugno puoi esercitarlo. Come? Comunicando al gestore la tua intenzione (“Voglio esercitare il mio diritto di opzione”) e, ovviamente, pagando i 1.000€ del prezzo d’esercizio.
    Attenzione! dal 2 giugno in poi, il tuo diritto è scaduto e non vale più nulla e il gestore può affittare liberamente il tuo (ex) ombrellone.

Ora che hai compreso il concetto di Opzioni…nella prossima “puntata” vedremo come passare dagli “ombrelloni” alle “opzioni” vere e proprie…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Close